Teatro Massimo, successo per concerto celebrativo
Sold out e folla in piazza davanti al maxischermo

Redazione

Cultura e spettacoli – Ovazioni e applausi per il direttore Gabriele Ferro, per l’Orchestra e il Coro, per il soprano Rachel Harnisch e il mezzosoprano Marianna Pizzolato. Giambrone: «Abbiamo voluto che fosse una festa di tutti e per tutti»

Grande successo, ieri sera, al Teatro Massimo di Palermo per la Seconda Sinfonia di Mahler Resurrezione che ha celebrato i 120 anni dall’inaugurazione del Teatro, avvenuta il 16 maggio 1897, e i vent'anni dalla sua riapertura del 12 maggio 1997. Ovazioni e applausi per il direttore Gabriele Ferro, per l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo, per il soprano Rachel Harnisch e il mezzosoprano Marianna Pizzolato.

«È incredibile pensare che i palermitani - ha detto Ferro - siano stati ventitré anni senza il loro teatro, dobbiamo pensare con gratitudine a chi lo ha riaperto». Sold out la sala e folla davanti al maxischermo in piazza che ha trasmesso il concerto in diretta: a migliaia hanno seguito la diretta sulla web tv del Teatro e sul sito del Comune di Palermo. «Abbiamo voluto che questa fosse una festa di tutti e per tutti - ha aggiunto il sovrintendente Francesco Giambrone - perché vogliamo che questo sia un teatro inclusivo e non elitario, che sia la casa di tutti i palermitani».