Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Speciale Elezioni 2018 - Ballottaggio

Edizione Palermo

Agrigento, meccanico ucciso a coltellate
Il socio 29enne si costituisce a Palermo

Il presunto assassino, Giovanni Riggio, si è costituito in nottata al commissariato Brancaccio del capoluogo siciliano. La vittima è Giuseppe Mattina, trovato all'interno della sua officina di contrada San Benedetto. Guarda le foto

Gabriele Terranova

Sarebbe entrato nell'officina per chiedere di saldare un debito, ma al rifiuto dell'ex socio, che anzi lo avrebbe insultato pesantemente, ha preso un coltello che si trovava nell'officina meccanica in contrada San Benedetto ad Agrigento e lo avrebbe colpito con più fendenti uccidendolo. È la ricostruzione che l'omicida reoconfesso - Giovanni Riggio - ha fornito negli uffici della squadra mobile di Palermo, che si è costituito nella notte al commissariato Brancaccio. 

Secondo una prima ricostruzione, Riggio si sarebbe lavato e poi con il furgone e con dentro i vestiti sporchi di sangue sarebbe andato al commissariato. L'uomo ha ammesso di avere ucciso Giuseppe Mattina in un momento di rabbia. Il 29enne palermitano è stato portato in carcere in stato di fermo. L'accusa è di omicidio. Nel racconto al magistrato avrebbe prima parlato di una colluttazione, ma non avrebbe segni di ferite o aggressioni. 

Il giovane si è presentato alla polizia, ma non aveva gli indumenti ancora sporchi di sangue, come erroneamente trapelato in un primo momento, confessando il delitto che ancora non era stato scoperto. La vittima è un meccanico di 39 anni, Giuseppe Mattinaucciso ieri sera a coltellate all'interno della sua officina di contrada San Benedetto, nella zona industriale di Agrigento.

Il presunto assassino, Giovanni Riggio, 29enne di origini palermitane, ma residente a Favara, si è costituito in nottata al commissariato Brancaccio di Palermo. La polizia di Agrigento ha trovato il cadavere del meccanico nell'officina. I due, pare, sarebbero soci in affari. La vittima era infatti titolare di un'altra officina sempre ad Agrigento, nella zona del Villaggio Mosè. Sul caso indagano le questure di Palermo e di Agrigento. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×