Calcio femminile, a Palermo Il gol delle donne
«Promozione per ridurre gap con altri Paesi»

Luca Di Noto

Sport – Nel capoluogo siciliano la prima tappa dell’evento che avrà luogo venerdì 5 maggio. Oggi la presentazione della manifestazione presso la Sala degli Specchi. Il vicepresidente dell’area sud LND Sandro Morgana: «Tutto è mirato all’uguaglianza: le donne hanno gli stessi diritti degli uomini di giocare a calcio»

Si svolgerà a Palermo la prima tappa del tour Il gol delle donne, evento promosso dal Dipartimento Calcio Femminile della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. La manifestazione avrà luogo il prossimo venerdì 5 maggio nel capoluogo siciliano ed è stata presentata quest’oggi presso la Sala degli Specchi di Villa Niscemi. Luogo dell’evento sarà il Parco della Salute al Foro Italico e l’obiettivo è quello di promuovere il calcio femminile, mirando a coinvolgere bambine e ragazze alla scoperta di una disciplina ancora considerata minore in Italia. A Palermo, per l’occasione, sbarcherà il Fun Village LND, in cui si potranno anche svolgere sfide tre contro tre, calcio balilla umano e altre attrazioni. I club siciliani di calcio femminile, inoltre, potranno fare conoscere le proprie attività a chiunque ne fosse interessato.

A presentare l’evento sono stati Sandro Morgana, delegato al calcio femminile e vicepresidente dell’area sud della LND, Santino Lo Presti, presidente del comitato regionale Sicilia, Dino Corbo, delegato provinciale LND di Palermo, e gli assessori allo Sport regionale e comunale Anthony Barbagallo e Giuseppe Gini. Secondo quanto emerso durante la conferenza, la città di Palermo è stata la prima a dare il suo patrocinio alla manifestazione, mettendo a disposizione anche la location di Villa Niscemi per presentare l’evento. Per quanto riguarda l’organizzazione, questa invece sarà compito del comitato regionale della Sicilia e della delegazione di Palermo. Ad animare l’area food a ridosso del Villaggio LND sarà la Coldiretti Palermo, mentre oggi erano presenti anche Daniele Giliberti, responsabile del Parco della Salute, e una rappresentanza di società siciliane come Ludos Palermo, Le Ali di Belmonte e Femminile Marsala.

A prendere subito la parola è stato il vicepresidente Morgana, accompagnato dal segretario del Dipartimento Calcio Femminile, Patrizia Cottini: «Ringrazio le istituzioni, i partner ed i collaboratori del Comitato Regionale e della Delegazione Provinciale per il sostegno a questo evento – ha spiegato introducendo la manifestazione –. Il calcio femminile italiano deve ancora colmare il gap con altri Paesi in termini di investimenti, strutture ma anche di promozione». La ricetta per ridurre le distanze nei confronti delle altre Nazioni può essere soltanto la promozione sul territorio. «Il gol delle Donne – continua Morgana – va in questa direzione: promuovere il calcio femminile, sottolineandole la bellezza. Allo stesso vuole essere un modo per ribadire lo slogan che è l’essenza esatta del progetto di sviluppo che il Dipartimento Calcio Femminile sta portando avanti: il coraggio dell’uguaglianza. Alle donne vanno riconosciute le stesse opportunità degli uomini nel giocare a calcio». I concetti espressi da Morgana sono stati ribaditi anche dal numero uno del comitato regionale siciliano Santino Lo Presti, che ha elogiato il lavoro fin qui svolto in tal senso: «Il Dipartimento Calcio Femminile sta svolgendo un ruolo chiave nel sistema federale e sono certo che con le sue attività mirate si potrà ottenere l’aumento progressivo delle tesserate. Sta accadendo in Sicilia, in tutte le discipline, dopo aver innescato dei processi armoniosi tra istituzioni civili e sportive. Un modello che può valere certamente anche per il calcio femminile».