Chiudi ✖
15

Foto di: ARCHIVIO

Firme false M5s, il 17 maggio udienza preliminare
Davanti al giudice i 14 indagati nell'inchiesta

Redazione

Cronaca – Tra loro i deputati nazionali 5 Stelle, Claudia Mannino, Riccardo Nuti e Giulia Di Vita, parlamentari regionali siciliani, attivisti del movimento e un cancelliere del tribunale di Palermo

È stata fissata al 17 maggio, davanti al gup Nicola Aiello, l'udienza preliminare a carico di 14 tra i deputati nazionali 5 Stelle, Claudia Mannino, Riccardo Nuti e Giulia Di Vita, parlamentari regionali siciliani, attivisti del movimento e un cancelliere del tribunale di Palermo, coinvolti a vario titolo nell'inchiesta sulle firme false presentate a sostegno della lista grillina per le comunali del 2012 a Palermo.

Dopo essersi avvalsi della facoltà di non rispondere in fase di indagine, quasi tutti gli indagati si sono fatti interrogare dalla pm Claudia Ferrari nelle scorse settimane. Dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dai pm, si sono autosospesi dal Gruppo i deputati nazionali Mannino, Nuti e Di Vita.