Chiudi ✖
15

Foto di: www.larena.it

Palermo, esonerato Lopez: panchina a Bortoluzzi
Paul Baccaglini: «Ora c'è bisogno di una scossa»

Antonio La Rosa

Sport – Accettate le dimissioni del ds Salerno, il presidente rosanero ufficializza l'avvicendamento. Il successore del tecnico uruguaiano, per il quale è stata fatale la sconfitta per 4-0 contro il Milan, è il fedelissimo di Guidolin di cui è stato il vice anche a Palermo. Proposto un premio salvezza alla squadra

Le previsioni della vigilia sono state rispettate: dopo le dimissioni del ds Salerno arriva anche l’esonero del tecnico Diego Lopez, notizia che era ormai nell’aria in seguito alla sconfitta per 4-0 rimediata dal Palermo a San Siro contro il Milan e che adesso ha anche i crismi dell’ufficialità. Il successore dell’uruguaiano è Diego Bortoluzzi, fedelissimo di Guidolin di cui è stato il vice durante l’esperienza rosanero vissuta dal tecnico di Castelfranco Veneto. L’avvicendamento in panchina è stato ufficializzato dal presidente Paul Baccaglini che, attraverso un comunicato diffuso sul sito del club di viale del Fante, ha spiegato le ragioni di questo ribaltone maturato in un momento particolarmente delicato. «Abbiamo ricevuto e accettato le dimissioni del DS Salerno che ringraziamo per quanto ha dato alla società – esordisce il trentatreenne businessman italo-americano – non possiamo permetterci atteggiamenti disfattisti nell’affrontare queste ultime partite. Dobbiamo a noi stessi, ai nostri tifosi e ai prestigiosi colori della nostra squadra, sette gare alla morte in cui lasceremo in campo tutto».

Baccaglini, inguaribile ottimista, ha voluto dare un segnale sconfessando di fatto la linea che aveva tracciato all’inizio del suo insediamento: il neo-presidente rosanero avrebbe voluto tenere Lopez fino al termine della stagione ma ha capito che non c’erano più i presupposti per andare avanti: «Ho ereditato una squadra che attraversa un momento difficile e sto cercando di fare il possibile per scuoterla dalle fondamenta per reagire a testa alta. Anche per questo ho proposto alla squadra un premio per la salvezza. Questo vuole essere un segnale forte dalla Società ai giocatori per dimostrare quanto ci crediamo e lottiamo per questo obiettivo. Serve una scossa forte – ha confermato Baccaglini – serve tentare di cambiare e giocarci il tutto e per tutto. Per questo abbiamo deciso di sollevare Diego Lopez dal suo incarico di allenatore. Anche lui ha ereditato una situazione difficile e lo ringrazio per tutto il duro lavoro».

Da Diego a Diego. Il quinto allenatore stagionale del Palermo è Bortoluzzi, veneto classe 1966 e vincitore di un casting al quale nelle ultime ore (dopo l'ennesimo rifiuto da parte di Ballardini) hanno partecipato anche Colomba, Reja e Mutti. «Abbiamo dato incarico al nostro Settore Giovanile di affiancare il nuovo allenatore, Diego Bortoluzzi, (compagno di squadra al Treviso dell’attuale tecnico della Primavera, Bosi, ndr) già secondo di Guidolin e consigliato dallo stesso, che porterà il suo impegno ad affrontare al meglio la fine di questo campionato. Chiedo ai grandi tifosi del Palermo – conclude Baccaglini – di avere pazienza e di credere nel progetto che insieme riporterà alla città le emozioni che merita». Il ciclo targato Diego Lopez è durato due mesi e mezzo. Dieci le gare dei rosanero alle dipendenze del tecnico uruguaiano che lascia il capoluogo siciliano con uno score di una vittoria, due pareggi e sette sconfitte e una media di 0,5 punti a partita.