Arcigay, Ana Maria Vasile nuova presidente
«Adesso la comunità Lgbt è la mia casa»

Redazione

Cronaca – La trentanovenne di origini romene resterà in carica fino al 2020. Ufficializzata anche la nuova sede dell'associazione, che si chiamerà Casa arcobaleno e si propone di essere un luogo sempre aperto a soci e cittadini 

Ana Maria Vasile è la nuova presidente di Arcigay Palermo. 39 anni, mediatrice culturale dell'Asp, volontaria dell'unità di strada per le donne provenienti dall'Europa dell'Est, segretaria dell'associazione del Network persone sieropositive sezione Sicilia, membro del Coordinamento anti-tratta Favour e Loveth e coordinatrice de La Migration, servizio che ha contribuito a creare, per i migranti Lgbt. Prende il posto di Mirko Pace, giunto alla conclusione del suo triennio di presidenza.  Vasile, romena di Piatra Naamt, è a Palermo dal 2000. Si è avvicinata all'associazione Arcigay nel 2009, anno in cui la sezione di Palermo è stata ricostituita.

«Per me, come donna migrante - dice - è stato difficile entrare nella comunità Lgbt, ma adesso Arcigay Palermo è la mia famiglia. Ringrazio tutti per la fiducia che mi hanno accordato, spero di riuscire a fare un buon lavoro». Il tavolo di presidenza era composto da Massimo Milani, fondatore di Arcigay nel 1980, Luigi Carollo, ex presidente di Arcigay e Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay. Al congresso hanno partecipato circa settanta persone tra cui altri tre ex presidenti di Arcigay Palermo, Enzo Scimonelli, Daniela Tomasino e l'uscente Mirko Pace, il presidente di Arci Palermo Tommaso Gullo e l'assessore comunale alle Attività Sociali Agnese Ciulla.

«Gli ultimi tre anni sono stati un'esperienza di crescita personale e politica - commenta Pace - Anni in cui l'associazione ha raggiunto molti degli obiettivi che ci eravamo prefissati, iniziando anche a esplorare strade nuove. Lascio Arcigay in ottime mani, Ana Maria Vasile è una delle persone che mi ha accolto in associazione, mi ha guidato, e adesso saprà affrontare al meglio le sfide che ci aspettano».

Il nuovo direttivo è inoltre composto da: Marco Ghezzi, vicepresidente; Lorenzo Canale, segretario; Daniela Di Miceli, tesoriera. I consiglieri del direttivo sono: Mirko Pace e Daniela Tomasino. Collegio dei Revisori dei conti: Antonella Tomasino, Alessandro Graziano; componente supplente: Fulvio Boatta. Collegio dei Garanti: Luigi Carollo, Massimo Milani, Paolo Patanè.

Con l'occasione è stata presentata anche la nuova sede, a breve nelle disponibilità dell'associazione. Da aprile 2017, infatti, Arcigay Palermo si trasferirà in via della Rosa alla Gioiamia, in pieno centro storico. Si chiamerà Casa Arcobaleno, e sarà uno spazio accogliente come una casa e laboriosa come un’officina di idee: il futuro direttivo s’impegna ad assicurare ai soci e ai cittadini un luogo sempre aperto affinché ognuno possa, con le proprie peculiarità, propensioni, interessi e desideri proporre nuove attività e progetti in aggiunta alle attività ordinarie dell’associazione. Dal 1980, anno della sua fondazione, è la prima volta in assoluto che Arcigay a Palermo ha una sua sede.