Chiudi ✖
15

Rally Cefalù, al via la prima edizione
Alla due giorni iscritti 71 equipaggi

Redazione

Costume e società – Prende il via domani l’edizione d’esordio della competizione palermitana che si disputerà tra sabato e domenica. Una gara che porterà lo spettacolo delle sue sfide su strade leggendarie della storica città normanna

Il primo Rally Cefalù Corse e il primo Historic Rally Cefalù Corse sono pronti ad entrare nel vivo. Domani sabato 11 marzo il primo atto per i 71 equipaggi iscritti al Rally Day indetto da A.S.D. Karting Triscina e organizzato della Cefalù Corse. Tutto ruota intorno alla perla del Tirreno con la sua Cattedrale Normanna Patrimonio Unesco, una gara che porterà lo spettacolo delle sue sfide su strade leggendarie nel modo dei rally, domenica 12 marzo.

L’edizione d’esordio della competizione palermitana, sabato 11 prevede le ricognizioni autorizzate nella mattinata di sabato 11 marzo, soltanto con vetture stradali e nel rigido rispetto delle norme del codice della strada, sotto il controllo degli Ufficiali di gara. Dalle 14.30 alle 19 si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche presso l’hotel Al Pescatore in via dietro Castello. Lo start della gara è previsto alle 8.30 di domenica 12 marzo dal Lungomare Giardina di Cefalù, dove gli equipaggi faranno ritorno alle 16.30 per il traguardo finale. Sono sei i tratti cronometrati previsti, tre passaggi sulle due prove Campella da 5,2 Km e “Ferla” da 6,8 Km. Via Dietro Castello e Largo delle Polveriere saranno la sede dei riordini e due parchi assistenza. Previsti 36 Km cronometrati su 116,9 di percorso complessivo.

«Si tratta dell’edizione d’esordio, vorremmo che tutto fosse già rodato ed ottimizzato, ma siamo consapevoli che il rodaggio nell’organizzazione di un rally è necessario e stiamo lavorando per andare incontro ad ogni esigenza degli equipaggi - ha spiegato Ciccio Giardina di Cefalù Corse - ci siamo affidati ad uno staff direzionale professionale, per cui saremo ben coordinati, ma certamente avremo tanto da imparare da questa prima edizione che sarà per noi un importante apprendistato. I numeri ci hanno gratificato se si tiene conto che si tratta di una prima edizione ed un’apertura stagionale, siamo grati a quanti ci hanno accordato fiducia».

L’elenco iscritti garantisce agonismo e sfide appassionanti. Ha lanciato la sfida nella gara di casa Marco Runfola, sulla Renault Clio di classe R3C, con la bella e competente Corinne Federighi, la toscana Campionessa Italiana Rally. Quattro le energiche Renault Clio Super 1600 in livrea 2 Gem, per il palermitano Riccardo Arceri navigato dal copilota di casa Marco Pollicino; l’agrigentino Luigi Bruccoleri, scalatore e rallista, che sarà coadiuvato da un conoscitore delle strade come Filippo Saja; il madonita Filippo Vara che avrà alle note il due volte tricolore Maurizio Messina; il giovane palermitano Alessio Profeta con Massimiliano Alduina. Il corleonese Matteo Vintaloro sarà sulla Mitsubishi EVO X, vettura per il palermitano Matteo Disclafani, mentre Mitsubishi Lancer per il palermitano Onofrio Buttitta. Nella gara di casa rientrano nomi noti come Vittorio Cassata e Santo Ilardo, sulle Peugeot 106, come in classe N2 oltre al Campione Siciliano, Salvatore Farina, sulla Peugeot 106, ci sarà anche l’equipaggio cefaludese Antonio Pizzo e Saro Ciolino.

Sono 13 gli equipaggi iscritti al primo Historic rally Cefalù Corse. Tutte auto competitive e di grande interesse, ad iniziare dalla Porsche Carrera 911,l’Opel GT 1900 di Francesco Mannino, la Lancia Beta di 3° raggruppamento di Maurizio La Placa, la Lancia Fulvia di Leonardo Cristadoro o l’Alfetta GT di Gianfilippo Quintino, entrambe di 2° Raggruppamento.