Chiudi ✖
15

Madonie, nasce coordinamento sinistra democratica
«Guardiamo a esperienza di Sel e di Andrea Orlando»

Redazione

Politica – L'annuncio su facebook del sindaco di Caltavuturo Domenico Giannopolo: «Rimettere al centro dell'azione politica e di governo della sinistra unitaria i temi del lavoro e della piena occupazione»

Il sindaco di Caltavuturo Domenico Giannopolo annuncia la costituzione del coordinamento della sinistra democratica e unitaria delle alte Madonie.

«Si è costituito sulle alte Madonie il Coordinamento per la sinistra democratica e unitaria», titola un lungo post pubblicato su Facebook dal primo cittadino del comune madonita.

«Si è costituito sulle Madonie il coordinamento di semplici cittadini, amministratori comunali, rappresentanti del mondo sindacale e dell'associazionismo, per un nuovo radicamento nel territorio della sinistra democratica e di governo che ambisce a governare il paese e a spingere la società italiana lungo la strada del cambiamento».

«È tempo di rimettere al centro dell'azione politica e di governo della sinistra unitaria i temi del lavoro e della piena occupazione facendo tesoro e attuando i principi contenuti negli articoli 1 e 4 della Costituzione italiana; il tema della costruzione di una società democratica che valorizzi i corpi intermedi, dalle autonomie locali a quelle professionali e sindacali; che restituisca protagonismo consapevole ai militanti e ai tanti elettori di sinistra costretti alla diaspora dalle politiche contraddittorie del governo renziano che a volte sono sembrate persino rincorrere esperienze di stampo neoliberista»

«Il tentativo di Pisapia, di Bersani e Speranza, di Scotto e di altri esponenti di ciò che fu l'esperienza politica di Sel di costruire un nuovo campo progressista va sostenuto da subito anche sul piano organizzativo senza perdere di vista tuttavia la stessa battaglia congressuale interna al Pd portata avanti soprattutto da Andrea Orlando che ha dichiarato di volere superare con la sua candidatura alle primarie del 30 aprile la gestione renziana del partito».

«Ci preme sottolineare che in questa fase occorre far parlare i territori e rendere possibile un nuovo impegno di decine e decine di persone sulle Madonie che vogliono mettersi al servizio, o ritornare a farlo, delle proprie comunità per fermare l'abbandono dei nostri territori e per ridare speranza e fiducia soprattutto alle nuove generazioni».

«Il Coordinamento per la sinistra democratica e unitaria delle Madonie intende preparare per la fine di marzo un appuntamento politico di zona sui temi del lavoro al quale chiamare al confronto le amministrazioni locali, il parlamento regionale e nazionale, le organizzazioni sindacali e le forze della sinistra. Il Coordinamento per la sinistra democratica e unitaria delle Madonie promuoverà nei Comuni incontri con la cittadinanza con l'intento di far emergere e stimolare un dibattito che evidenzi l'obiettivo di inaugurare una nuova stagione dei diritti, della democrazia e della crescita sociale ed economica del paese».

Il Coordinamento ha una funzione provvisoria e di promozione nelle realtà locali delle ragioni e degli obiettivi esposti.
Giannopolo Domenico - Caltavuturo
Di Martino Pino – Castellana sicula
Spitale Lillo – Petralia Sottana
Giunta Carmelo - Gangi
Neglia Arturo -Petralia Sottana
Neglia Leonardo - Petralia Sottana
Barrancotto Marcello – Polizzi Generosa
Cangelosi Salvatore - Castellana Sicula
Macaluso Lucia - Petralia Sottana
Lo Dico Sabrina - Petralia Sottana
La Placa Pietro - Petralia Soprana
Valenza Lorenzo - Alimena
Corradino Antonio – Geraci S.
Puleo Pino - Blufi
Di Gesaro Giuseppe – Petralia Soprana