The king of tha strada, torna l'appuntamento con lo skate
«Stiamo cercando di risollevare una scena ormai perduta»

Turi Messineo

Cultura e spettacoli – Domenica 19 gli appassionati della tavola su ruote si ritroveranno sotto il grande porticato di piazzale Ungheria, luogo storico per la scena undeground. Tra le novità dell'edizione invernale lo skate wrestling, dove gli sfidanti dovranno eliminarsi l'uno con l'altro spingendosi giù dalle tavole

Torna l'appuntamento con lo skate a Palermo, con l'edizione invernale del The King Of Tha Strada. Dopo il successo dello scorso giugno in occasione dello Skate day, il nuovo raduno degli appassionati della tavola su ruote più famosa al mondo sarà domenica 19 febbraio, a partire dalle ore 15 sotto il grande porticato di Piazzale Ungheria, luogo storico per la scena underground palermitana ed in particolare per ciò che concerne proprio lo skate, il rap e i graffiti già a partire dalla fine degli anni ’90. L’edizione invernale rispetto a quella estiva vedrà un percorso più snello e semplice per andare incontro ai partecipanti date le temperature non elevate. Si tratterà quindi di un contest un po’ più veloce e meno stancante.

«L’idea si sviluppa sulla base del famoso King Of The Road - dice Marco, uno degli ideatori e organizzatori della manifestazione - uno dei contest di skate più conosciuti e lanciati da Trasher Magazine: viene organizzato circa ogni anno e mette a confronto delle vere e proprie squadre di skater, cosa che noi non possiamo ancora fare dato il numero ridotto di partecipanti, quindi il nostro sarà un confronto individuale. La particolarità del contest sta nelle missioni: durante ognuna di esse verranno assegnati dei punti ad ogni partecipante in vista di una possibile vittoria nella varie categorie, come ad esempio best crash e best trick». Una passione, quella di Marco, che si è riversata anche sul lavoro. Gestisce infatti lo Street Attitude di Via Napoli: un piccolo negozio ormai divenuto quasi un punto di incontro per i giovani artisti amanti del writing e per gli appassionati di skate e rollerblade, sorto in concomitanza e in collaborazione con lo studio di tatuaggi Box Tat2 non troppo tempo fa.

«La prova speciale di questa winter battle – svela l’organizzatore in anteprima – sarà uno skate wrestling durante il quale, come all’interno di una vera e propria arena, gli skater si scontreranno eliminandosi l’uno con l’altro, spingendosi giù dalle tavole. Ci saranno poi dei premi specifici quindi un best trick, una best line e inoltre porteremo delle strutture: un trick box, una jump, un rail». I premi in palio sono tanti e vari e riguarderanno in particolare l’hardware, quindi le varie parti compositive di uno skate. Molti gli sponsor a partire dal brand Crux. A guidare il team cittadino, il giovane skater Riccardo Cavalieri.

«Stiamo cercando di risollevare le sorti di una scena ormai perduta, in calo- conclude Marco. Ecco il perché di un contest, di una gara che possa servire da spunto un po’ per tutti, dato il confronto e l’adrenalina che si scatenerà. Non è bello dover essere quasi sempre gli ultimi della lista nel nostro paese, bisogna alzare di nuovo il livello. Lo skate va promosso, è uno sport a tutti gli effetti, è un motivo di aggregazione immenso, una disciplina legata anche alla musica, questo è fondamentale».