Telimar, arriva una nuova sconfitta
Muri Antichi ne fa otto e vince derby

Luca Di Noto

Sport – La squadra palermitana perde per 8-6 contro i cugini catanesi e fallisce l’occasione per restare agganciata alle posizioni di alta classifica. Per il sette dell’Addaura si tratta del terzo ko nelle ultime tre gare

Altra sconfitta per il Telimar che perde la terza gara di fila e scende ancora in classifica, perdendo ulteriore terreno nei confronti delle zone nobili della graduatoria. Ad aggiudicarsi i tre punti nella gara odierna sono i cugini catanesi della Polisportiva Muri Antichi, abili ad imporsi per 8-6 e a salire a quota nove in classifica. I palermitani restano invece fermi a quota dodici.

Buona partenza per i padroni di casa che già nel primo quarto si portano avanti di due reti grazie alle realizzazioni di Castagna e Sciré che valgono il 2-0 alla prima sirena. Nella seconda frazione, Geloso e Giliberti interrompono il digiuno dei palermitani firmando il pari. Gli etnei si riportano avanti con Mulcahy, ma il Telimar è bravo a crederci e a ribaltare il risultato con i gol di Galioto e Fabiano. Prima dell’intervallo arriva il pari dei padroni di casa, firmato Castagna.

Al rientro in acqua, i ragazzi di mister Schimmenti sembrano demoralizzati, tanto da non sfruttare le occasioni a favore su uomo in più. Anzi, sono i locali a portarsi ancora avanti, con le realizzazioni di Paratore e Castagna che valgono il 6-4. Nell’ultimo quarto, il Telimar con Giliberti accorcia le distanze, subito ristabilite dagli etnei con Vinci. I palermitani trovano il gol del 7-6 grazie a Pesenti, poi le residue speranze si spengono sulla rete del definitivo 8-6 messo a segno da Mulchahy.

Al termine del match, il presidente del Telimar, Marcello Giliberti, ha commentato così la gara: «Meritata vittoria per i cugini dei Muri Antichi, in una giornata in cui, senza Lo Cascio squalificato, con Galioto al 50 per cento dopo una intossicazione alimentare, Di Patti ingabbiato dai difensori etnei ed i soli nostri giovani davvero spumeggianti, non siamo mai stati veramente in partita. Siamo stati disastrosi in attacco, mediocri in difesa, scadenti in un paio di rilanci sbagliati mentre eravamo in controfuga. Con queste prestazioni il derby contro i Muri, scesi in acqua con grande ardore, non potevamo vincerla in alcun modo».

Pol Muri Antichi-Telimar 8-6
Parziali
: 2-0, 2-4, 2-0, 2-2

Pol Muri Antichi: Jurisic, Scebba, Castagna 3, Reina, Mulcahy 2, Belfiore, Sciré 1, Vinci 1, Cassone, Indelicato, Paratore 1, Muscuso, Gangi. All. Puliafito.

Telimar: Serrentino, Lisica, Galioto 1, Di Patti, Lo Dico, Geloso, Giliberti 2, Geloso 1, Tuscano, Di Patti, Fabiano 1, Pesenti 1, Sansone. All. Schimmenti.

Arbitri: Navarra e Ruscica.

Note: Espulso Galioto (T) per proteste nel quarto tempo. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 0/5; Telimar 2/8. Spettatori circa 200.