Chiudi ✖
15

L’Eagles sfiora l’impresa con la capolista
Costa d’Orlando si impone all’overtime

Luca Di Noto

Sport – La squadra biancorossa costringe gli orlandini al supplementare dopo essere andati vicini al successo con una tripla di Taylor nel finale sputata fuori dal ferro. Una gara combattuta, vinta dalla capolista dopo l’overtime

Sulla carta avrebbe dovuto essere una passeggiata per Costa d’Orlando, squadra che sta dominando il girone siciliano di serie C silver con un ruolino di marcia di 19 successi e zero sconfitte. In realtà, la squadra orlandina è andata molto vicina alla sua prima sconfitta in campionato, grazie anche a una super prestazione sfoderata dalla Eagles Palermo, vicina all’impresa.

I padroni di casa partono forte e lasciano ai palermitani soltanto le triple di Biasich, Taylor e Marisi, mentre dall’altra parte Caronna e Fazio incrementano il vantaggio per Costa d’Orlando. La capolista arriva così alla prima sirena sul 26-17. Nel secondo quarto, rotazioni per i lunghi dei padroni di casa, mentre i biancorossi vanno a canestro soprattutto grazie alle penetrazioni degli americani, Ross e Taylor, che tengono in gara la squadra di coach Priulla. All’intervallo il punteggio è di 46-37.

Le squadre rientrano in campo e Costa d’Orlando sembra letale sotto canestro, soprattutto con Caronna. I soliti Taylor e Ross tengono in gara gli ospiti, ma alla terza sirena lo svantaggio è salito a dieci punti. In avvio di ultimo quarto, reazione rabbiosa dei biancorossi e parziale di 0-9 firmato da Taylor, Ross e Giardina. Griffin ne mette quattro di fila prima della bomba di Marisi. Il finale è aperto a qualunque risultato e Giardina trova il pari a quota 73 per il punto che vale l’overtime. A otto secondi dal termine, inoltre, l’Eagles va vicinissimo al successo, con la tripla di Taylor che sembra entrare ma viene sputata fuori dal ferro.

Si va così al supplementare, periodo nel quale l’equilibrio continua a regnare sovrano. I padroni di casa vanno sul +4 con Marinello, poi Ross e Bruno trovano nuovamente il pari. I liberi di Caronna valgono il 79-78, prima della tripla sulla sirena dei 24 secondi firmata da Fazio che spiana la strada a Costa d’Orlando per il definitivo 86-81 firmato da Griffin.

Irritec Costa d’Orlando-Eagles Basket Palermo 86-81 (dts)
Parziali
: 26-17, 20-20, 17-16, 10-20, 13-8.

Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto ne, Marinello 10, Sgrò 2, Manfrè 3, Strati, Bowman 16, Gambardella 2, Munastra ne, Antinori ne, Fazio 17, Griffin 14, Caronna 22. All. Condello.

Eagles Basket Palermo: Ross 29, Biasich 5, Taylor 24, Marisi 13, Mustacchio, Giardina 4, Gangarossa, Bruno 6, Gogua, Testa ne. All. Priulla.

Arbitri: Arturo Tartamella di Trapani e Marco Attard di Cefalù.