Champions: la Roma pareggia a Manchester, il PSG frena Messi&Co

Alberto Prestileo

Sport – La seconda giornata di champions league ha visto diverse illustri protagoniste scendere in campo. La roma, unica italiana in gioco oggi, è andata in scena all'ethiad stadium di manchester, dove ha affrontato e pareggiato con il city di pellegrini. L'altra sfida del girone della squadra capitolina, è stata quella tra cska mosca e bayern monaco, vinta dai bavaresi. Al parco dei principi, infine, il big-match tra psg e barca è andato ai francesi, con il rocambolesco risultato di 3-2.

La seconda giornata di Champions League ha visto diverse illustri protagoniste scendere in campo. La Roma, unica italiana in gioco oggi, è andata in scena all'Ethiad Stadium di Manchester, dove ha affrontato e pareggiato con il City di Pellegrini. L'altra sfida del girone della squadra capitolina, è stata quella tra CSKA Mosca e Bayern Monaco, vinta dai bavaresi. Al Parco dei Principi, infine, il big-match tra PSG e Barca è andato ai francesi, con il rocambolesco risultato di 3-2.

 

Manchester City – Roma 1-1

I campioni d'Inghilterra partono alla grande: dopo appena 5', conquistano un calcio di rigore, provocato dalla trattenuta di Maicon, ingenuo, ai danni di Aguero. È poi lo stesso Kun a calciare dagli 11 metri, spiazzando il portiere giallorosso. Lo svantaggio immediato dona però grande energia alla squadra di Garcia che, il minuto dopo, colpisce la traversa con lo stesso Maicon. Il pari arriva attorno al 20esimo con Francesco Totti: imbeccato dal filtrante di Naingolann, il capitano batte Hart con uno splendido scavino, diventando il più anziano marcatore nella storia della Champions League. Il punteggio si fissa in parità fino al triplice fischio, portando i romani a 4 punti mentre gli inglesi ad 1

 

CSKA Mosca – Bayern Monaco 0-1

Il Bayern Monaco continua la sua marcia in Europa portandosi a punteggio pieno. Dopo la vittoria contro il City alla prima giornata, la squadra del “Pep” batte a domicilio anche i russi, grazie al calcio di rigore trasformato da Thomas Muller. I bavaresi confermano così il pronostico, che li vede come favoriti numeri uno per il passaggio del turno. Al CSKA servirà invece una miracolosa vittoria contro la truppa di Pellegrini per sperare di arrivare agli ottavi

 

Paris Saint-Germain – Barcellona 3-2

Partita spettacolare al Parco dei Principi: la squadra di Blanc, che aveva pareggiato ad Amsterdam contro l'Ajax, batte i catalani, apparsi ancora in appanno al di fuori delle mura nazionali. Al 10' è David Luiz che sblocca il match: l'ex difensore del Chelsea marca l'1-0, sfruttando a pieno il calcio di punizione di Lucas. Poco istanti dopo, però, Messi riporta tutto in parità, dopo una gran giocata con Iniesta e Neymar. Il PSG non ci sta e su calcio d'angolo arriva il nuovo vantaggio: Verratti, lasciato solo da Rakitic, colpisce di testa, battendo un Ter Stegen tutt'altro che privo di colpe. Al primo gol francese del regista abruzzese, segue, nella ripresa, quello di Matuidi, che insacca il cross di Van der Wiel. Dopo due minuti, arriva però la risposta blaugrana: al 54', Neymar segna la rete del 2-3 finale.

 

APOEL Nicosia – Ajax 1-1

A Nicosia, la squadra di casa e gli olandesi conquistano un pareggio che non serve a nessuno. Al gol di Anderson, arrivato poco prima della mezz'ora della prima frazione, risponde il rigore di Manduca, giunto qualche minuto dopo. L'Ajax raggiunge così quota 2 punti mentre l'APOEL conquista il primo punticino della sua Champions.

 

Sporting Lisbona – Chelsea 0-1

La banda di Mourinho conquista la prima vittoria in Champions: dopo il brutto pareggio contro il Maribor, ottiene i 3 punti grazie al gol di Matic. Il centrocampista segna di testa direttamente da calcio d'angolo, battendo l'incolpevole Rui Patricio. I Blues, con la vittoria odierna, si portano così primi in classifica.

 

Shalke 04 – Maribor 1-1

Altro pareggio per i tedeschi e gli sloveni: entrambe le squadre ottengono un altro punto nella seconda giornata di Champions League. Al rigore di Bohar, ha risposto il gol di Huntelaar. Questo pareggio lascia tutto ancora aperto circa il discorso qualificazione, nonostante la sconfitta dello Sporting.

 

Shaktar Donetsk – Porto 2-2

A Donetsk, la squadra di Lucescu non va oltre il pareggio contro il Porto. Dopo essere stata sopra per 2 reti a zero, grazie ai gol di Texeira e Luiz Adriano, si fa recuperare negli ultimi 4 minuti dalla doppietta di Martinez che permette ai suoi di mantenere la leadership del girone. Per lo Shaktar, si complica il passaggio del turno, vista anche la vittoria del Bate ai danni dell'Athletic.

 

Bate Borisov – Athletic Club 2-1

La squadra basca, dopo aver eliminato il Napoli nei preliminari, rischia adesso seriamente di compromettere il suo passaggio del turno. Gli spagnoli, infatti, si fanno completamente sorprendere dal Bate che, con una gran partita, conquista la vittoria ed secondo posto. All'Athletic, infatti, non basta il gol di Aduriz a fine primo tempo per rimontare il doppio svantaggio firmato da Polyakov e Karnitski.